fbpx Skip to content

tag:

Dianova ha partecipato al Congresso Nazionale “Future respect: imprese sostenibili, pratiche a confronto”

Dal 10 al 12 giugno, a Roma, si è tenuto il primo Congresso Nazionale per mettere a confronto le migliori pratiche e i casi di successo che rendono sostenibili le attività produttive.

Un evento che aveva l’obiettivo di divulgare esempi reali e concreti tra quelle realtà che lavorano per affermare la trasformazione sostenibile: economia pubblica e privata, terzo e quarto settore, cittadini consumatori ed esperti.

Oltre 85 interventi che hanno raccontato l’impegno e gli sforzi per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibili promossi dall’ONU per il 2030.
Dianova ha partecipato con una presentazione dal titolo “La sostenibilità non è una questione di causa” raccontando chi è Dianova, con i suoi valori e la sua Mission.
Dianova, che dal 2018 a conferma del suo impegno per lo sviluppo sostenibile, è “membro fondatore” del Global Compact Network Italia, emanazione a livello nazionale del Global Compact delle Nazioni Unite (UNGC) lavora ogni giorno per costruire partnership di valore per costruire progetti che possano permettere a centinaia di persone con problemi di dipendenza da sostanze di ritrovare il proprio spazio nella società.

Il volontariato d’impresa nelle Comunità di Dianova rappresenta un primo punto di incontro tra la nostra realtà e il mondo profit: nel 2020 le attività di volontariato sono state sospese a causa della pandemia, per questo sono stati riportati degli esempi delle attività realizzate in presenza nel 2019 e alcuni esempi di volontariato d’impresa online che si sono svolte nel 2021.
Team building, prevenzione sulle dipendenze, eliminazione dello stigma, sviluppo della solidarietà e dell’impegno sono solo alcune degli aspetti affrontate con la collaborazione di importanti realtà profit come Marsh Italia, Whirlpool, SalesForce, Sita e Nielsen: diverse giornate che hanno visto il coinvolgimento di 89 volontari delle aziende e circa 90 ospiti delle Comunità per favorire l’acquisizione di competenze professionali finalizzate al reinserimento sociale. 

La sostenibilità è fatta anche di azioni specifiche: l’impegno di tante realtà, fondazioni, enti pubblici e privati, donatori e anche aziende come Hitachi e Mitsubishi, hanno permesso la realizzazione di numerosi progetti dedicati a ragazzi e ragazze con problemi di dipendenza.
Per citarne alcuni, corsi e laboratori di: formazione professionale per pizzaioli e panettieri, formazione professionale in agricoltura e orticoltura, formazione professionale come guida archeologica, formazione scolastica permanente, formazione nella falegnameria e nell’artigianato, formazione in inglese e informatica.
Attività realizzate negli ultimi anni che hanno visto il coinvolgimento di oltre 260 ospiti delle Comunità Terapeutiche di Dianova.

Infine Dianova ha portato all’attenzione del Congresso Nazionale il progetto del 2021 “In Ascolto: una risposta al problema delle dipendenze” che Dianova offre a tutta la collettività senza alcun finanziamento pubblico e che rappresenta un importante servizio per tutta la società. Il sostegno a questo progetto porta allo sviluppo di diverse azioni che vanno verso la sostenibilità; partendo dal dare insieme una risposta al problema delle dipendenze, la partnership si sviluppa engagement dei dipendenti ma anche prevenzione nell’ambito delle dipendenze attraverso workshop di informazione sui temi delle dipendenze e azioni di advocacy per la lotta allo stigma.

L’obiettivo di Dianova non è esclusivamente quello di ricevere un sostegno economico per la realizzazione del progetto “In-Ascolto” ma anche e soprattutto costruire partnership efficaci rivolte allo sviluppo sostenibile.
Il pensiero di Dianova è che la sostenibilità non è una questione di causa: nella sostenibilità è importante la relazione che si crea, l’impegno che unisce le diverse realtà del mondo profit e no profit, i risultati che si producono in termini sociali, l’impatto generato dal “fare insieme” e soprattutto la capacità di promuovere un cambiamento per noi stessi e per gli altri.

Un ringraziamento speciale a ConsumerLab – Future Respect per averci dato l’opportunità di dare risalto alle partnership realizzate partecipando al primo Congresso Nazionale per mettere a confronto le migliori pratiche e i casi di successo che rendono sostenibili le attività produttive.

L’intervento di Dianova

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Responsabile della protezione dei dati

Informazioni sul contatto

Ruolo: responsabile della protezione dei dati Carrino Giovanni

Indirizzo: viale Forlanini, 121 20024 Garbagnate Milanese Milano

 Email:  [email protected]

 Telefono:  02 99022033