fbpx Skip to content

Dianova presenta ad Assisi l’esperienza con l’ICF-Dipendenze

Relatori al Convegno Nazionale “Dipendenze patologiche – Percorsi di riabilitazione tra pubblico e privato”

Il 27 maggio ad Assisi Dianova ha preso parte tra i relatori del Convegno Nazionale “Dipendenze patologiche – Percorsi di riabilitazione tra pubblico e privato” organizzato dal Centro attività sulle dipendenze Cast Assisi Onlus, con il patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Assisi.

Il convegno si è articolato in tre sessioni durante le quali sono stati approfondirti scenari, strumenti ed esperienze sia del servizio pubblico che privato nell’ambito dell’intervento nelle dipendenze patologiche e si è concluso con una tavola rotonda alla quale hanno partecipato rappresentanti di varie federazioni tra queste la SITD, il CNCA e l’INTERCEAR.

L’evoluzione del fenomeno delle dipendenze ci spinge in maniera più urgente a definire una prospettiva di cura focalizzata sulla condizione di vita della persona nella quale il raggiungimento dell’astinenza o il controllo dei consumi siano accompagnati fin dall’inizio da obiettivi di riabilitazione di tipo bio-psico-sociale; è per questo che risulta necessario applicare un modello di cura basato sulla presa in carico e su percorsi sempre più condivisi fra soggetti pubblici e privati, la stesura di un Progetto Terapeutico Individualizzato va arricchita da un’attenta valutazione, ed è qui che a nostro parere trova spazio l’innovativo strumento dell’ICF-Dipendenze.

Un set di strumenti che Dianova, grazie alla formazione condotta dal Dr. Pasqualotto autore con il suo team dell’applicazione dello strumento nell’ambito delle dipendenze, ha iniziato ad applicare in tutte le 5 strutture e in un anno dalla sua implementazione ci ha consentito di raccogliere circa 250 profili; un impegno importante per Dianova che ci ha anche permesso di bilanciare meglio il nostro approccio di tipo bio-psico-sociale necessario per trattare la complessità insita nel fenomeno della dipendenza e la persona nella sua globalità.

Un ringraziamento speciale al Dr. Pasqualotto e al suo team e agli organizzatori del Convegno che hanno fatto in modo che questo scambio di esperienze continui a costruire quella rete sinergica di intervento necessaria tra il servizio pubblico e quello privato per rispondere al problema della dipendenza.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Responsabile della protezione dei dati

Informazioni sul contatto

Ruolo: responsabile della protezione dei dati Carrino Giovanni

Indirizzo: viale Forlanini, 121 20024 Garbagnate Milanese Milano

 Email:  [email protected]

 Telefono:  02 99022033