fbpx Skip to content

I questionari di soddisfazione degli utenti dell’anno 2020 delle cinque Comunità di Dianova

Alla rilevazione hanno preso parte gli utenti di Dianova presenti da almeno un mese nelle cinque Comunità Terapeutiche presenti sul territorio nazionale.

Migliorare e mantenere gli standard di qualità che contraddistinguono l’intervento di Dianova; per questo a novembre, come ogni anno, sono stati somministrati i questionari sul grado di soddisfazione degli utenti presenti da almeno un mese nelle cinque Comunità Terapeutiche di Dianova sul territorio nazionale.
I questionari vengono presentati ai ragazzi in forma anonima dai direttori delle Comunità che ne spiegano lo scopo e, successivamente, inseriscono i dati emersi in un database grazie al quale il personale del dipartimento qualità può poi elaborare i dati, analizzarli ed inviarli alle singole strutture che attraverso una riunione d’equipe individuano le domande con maggior criticità e identificano le eventuali azioni di miglioramento.

Nello specifico, le aree indagate nel questionario, attraverso un totale di 22 domande, sono state:
accoglienza: soddisfazione rispetto al primo contatto nei Centri d’Ascolto o nelle Comunità, al sentirsi motivato dagli operatori ad intraprendere un percorso di trattamento e alle informazioni sulle procedure e regole;
percorso: soddisfazione rispetto al programma terapeutico, al rapporto con gli operatori, agli strumenti offerti, ai rapporti con i familiari;
sede: soddisfazione in merito agli spazi fisici della Comunità, al cibo e al rapporto con il servizio inviante (Ser.D);
informazioni aggiuntive: livello d’importanza su alcuni punti specifici come il coinvolgimento dei familiari, le attività offerte e il rapporto con gli operatori.

I partecipanti alla somministrazione dei questionari di soddisfazione, tutti validi, sono stati 126.
Al momento della compilazione del questionario, il 42,2% (53 persone) dei partecipanti era presente in Comunità Terapeutica da più di 6 mesi.

Relativamente al grado di soddisfazione rispetto al servizio in generale, il 42,9% (54 persone) ha dichiarato di essere molto soddisfatto, il 41,2% (52 persone) abbastanza soddisfatto e il 15,1% (19 persone) dichiara di essere poco soddisfatto e il restante 0,8% non risponde.

Suddividendo il questionario per aree, in merito all’area “accoglienza” il 46,4% si è detto molto soddisfatto, il 43,3% abbastanza soddisfatto e l’8,7% poco soddisfatto (il restante 1,6% non ha risposto); in merito all’area “il percorso” il 47,6% si è detto molto soddisfatto, il 32,3% abbastanza soddisfatto e il 19,2% poco soddisfatto (il restante 1,1% non ha risposto); in merito all’area definita “la sede”, infine, il 39,6% si è detto molto soddisfatto, il 35,3% abbastanza soddisfatto e il 24,1% poco soddisfatto (il restante 1% non ha risposto).

Ecco le domande che hanno fatto registrare la maggiore soddisfazione: “Ritieni soddisfacente gli orari di somministrazione del cibo offerto?” con il 57,9% (73 persone) di molto soddisfatti e: “Gli operatori contribuiscono a motivarmi nel risolvere i miei problemi?” con il 57,1% di molto soddisfatti.

Le domande che invece hanno fatto registrare scarsa soddisfazione sono state “Ritieni soddisfacente la qualità delle attività ricreative offerte?” con il 31,7% (40 persone) di poco soddisfatti e: “Ritieni soddisfacente la quantità delle attività ricreative offerte?” con il 31% (39 persone) di poco soddisfatti.
Questo dato è anche frutto delle limitazioni e dalle restrizioni dovute alla pandemia di Covid19 che ha limitato sia le attività interne delle strutture che le uscite esterne.

Dai risultati emersi è stata evidenziata l’importanza dello scambio di informazioni tra equipe ed utenti per quanto riguarda i dettagli del percorso di ogni ragazzo e la disponibilità all’ascolto degli operatori.
Passando alle azioni di miglioramento, per concludere, tra le altre si evidenzia la necessità di implementare le attività ricreative offerte nelle Comunità, di modo da creare programmi di uscite più strutturati e mirati.
In sintesi, anche quest’anno è emersa l’importanza della somministrazione dei questionari di soddisfazione: uno strumento che permette di continuare a monitorare il lavoro che quotidianamente Dianova svolge nelle sue strutture e di evidenziare le criticità su cui è necessario lavorare per continuare a migliorare.

Leggi i risultati dei questionari di soddisfazione.

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Responsabile della protezione dei dati

Informazioni sul contatto

Ruolo: responsabile della protezione dei dati Carrino Giovanni

Indirizzo: viale Forlanini, 121 20024 Garbagnate Milanese Milano

 Email:  [email protected]

 Telefono:  02 99022033