Sostienici

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia: “Una ri-strutturazione per raggiungere l’in-dipendenza

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia:
“Una ri-strutturazione per raggiungere l’in-dipendenza”

I nostri minori ad un corso di velaChe cos’è

Un progetto che vuole realizzare una struttura semi-protetta capace di rispondere a tutti quei bisogni che caratterizzano la fase di reinserimento sociale delle persone con problemi di dipendenza: dalla ricerca della casa e del lavoro sino alla ricostruzione delle relazioni famigliari e sociali. Un progetto a sostegno della piena autonomia.

 

I minori durante una seduta del gruppo esperienzialeA chi si rivolge

Saranno coinvolte 6/8 persone all’anno provenienti dalle 5 Comunità Terapeutiche di Dianova che stanno realizzando la fase di reinserimento sociale e che grazie alla vicinanza alla Comunità di Palombara Sabina (Rm) e all’impiego di figure professionali qualificate nell’ambito delle dipendenze, beneficeranno di un supporto per il pieno reintegro nella società.

 

I minori nel corso di una gitaObiettivi

Favorire percorsi di inclusione sociale anche attraverso la rete costruita da Dianova sul territorio, rete in grado di costruire interventi che rispondono con efficacia ai bisogni di chi per varie ragioni ha intrapreso la strada sbagliata della tossicodipendenza, un fenomeno che ha segnato e sta tornando a segnare la vita di intere generazione di giovani.

 

I minori ringraziano i tanti donatoriI costi 

Per poter realizzare questo progetto di ristrutturazione dell’immobile e offrire percorsi di reinserimento sociale, abbiamo bisogno di 80.000 €.

 

 

 

Aiutaci a costruire un “ponte” verso l’autonomia:
una ri-strutturazione per raggiungere l’in-dipendenza! 

Il pulsante per accedere alla pagina delle donazioni

Il pulsante per accedere ai progetti realizzati

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia: una luce per illuminare il futuro

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia:
“Una luce per illuminare il futuro”

Dianova progetto una luce per illuminare il futuro 2Che cos’è

Un progetto che permetterà di abbattere i costi dell’energia elettrica nel gruppo appartamento per minori “La Villa” a Palombara Sabina (Rm), struttura che può ospitare fino a 16 ragazzi e che ad oggi spende 7.500 € per la fornitura elettrica; entro 3 anni dalla sua installazione, l’impianto erogherà energia gratuitamente, un risparmio che sarà investito in attività funzionali alla crescita personale dei nostri ragazzi.

I minori durante una seduta del gruppo esperienzialeA chi si rivolge

Ai minori della struttura, i quali, grazie al nuovo impianto, apprenderanno i concetti di sostenibilità e rispetto per l’ambiente. È soprattutto alle nuove generazioni che va consegnato un mondo “pulito”, e chi come Dianova si occupa di offrire un futuro diverso ai propri giovani, deve pensare a tutelarli e ad investire le risorse risparmiate in attività che possano accompagnarli verso l’autonomia.

I minori nel corso di una gitaObiettivi

Il progetto vuole realizzare un impianto fotovoltaico nella struttura che permetterà di abbattere le emissioni di sostanze nocive ed inquinanti e risparmiare notevolmente sul costo della bolletta, in quanto l’energia sarà autoprodotta. Un risparmio destinato a crescere nel tempo e che darà l’opportunità ai nostri giovani ospiti di prendere parte a nuovi progetti e attività che contribuiranno al loro ritorno alla vita.

I minori ringraziano i tanti donatoriI costi 

Per poter realizzare questo progetto, acquistare e installare i pannelli fotovoltaici ed offrire ulteriori attività e progetti, abbiamo bisogno di 16.000 €.

 

 

 

Aiutaci a costruire un “ponte” verso l’autonomia:
una luce per illuminare il futuro! 

Il pulsante per accedere alla pagina delle donazioni

Il pulsante per accedere ai progetti realizzati

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia: “Un terreno per raccogliere competenze”

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia:
“Un terreno per raccogliere competenze”

I nostri minori ad un corso di velaChe cos’è

Un progetto che offrirà, grazie anche alla rete di contatti costruita da Dianova, la possibilità a persone con problemi di dipendenza di prendere parte a tirocini formativi e percorsi lavorativi nel settore dell’agricoltura che secondo i dati di Coldiretti relativi all’anno 2016 ha fatto segnare nel nostro Paese il maggior aumento del numero dei lavoratori, con un incremento record del 4,9%.

I minori durante una seduta del gruppo esperienzialeA chi si rivolge

Saranno coinvolte 5 persone all’anno provenienti dalle 5 Comunità Terapeutiche di Dianova che acquisiranno capacità professionali grazie al supporto della Cooperativa Sociale Dianova di Montefiore dell’Aso (Ap), il cui personale, oltre a competenze tecniche, vanta un’esperienza specifica nell’ambito delle dipendenze e del disagio e potrà quindi accompagnarle a trovare il posto giusto nella società.

I minori nel corso di una gitaObiettivi

Dopo il tirocinio formativo in Cooperativa, favorire l'inserimento lavorativo presso realtà produttive del territorio pronte ad accogliere i nostri ragazzi e ad orientarli, a piccoli passi, verso una maggiore autonomia e capacità relazionali attraverso un primo approccio al lavoro fortemente “tutorato”; un obiettivo necessario per non mettere a rischio il successo di un intero percorso realizzato in Comunità.

I minori ringraziano i tanti donatoriI costi 

Per poter realizzare questo progetto ed offrire percorsi formativi e lavorativi in ambito agricolo, attrezzatture e materiale, abbiamo bisogno di 25.000 €.

 

 

 

Aiutaci a costruire un “ponte” verso l’autonomia:
un terreno per raccogliere competenze! 

Il pulsante per accedere alla pagina delle donazioni

Il pulsante per accedere ai progetti realizzati

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia: “Una formazione per far crescere passioni”

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia:
“Una formazione per far crescere passioni”

I nostri minori ad un corso di velaChe cos’è

Un progetto che vuole realizzare laboratori e attività formative nella struttura per minori in condizione di disagio “La Villa” a Palombara Sabina (RM) nell’ambito di professioni ricercate nel mercato del lavoro, panificatori, pizzaioli, pasticceri e giardinieri, individuando le inclinazioni e le passioni dei nostri ragazzi per facilitare l’acquisizione di competenze e riuscire ad accompagnarli verso la piena autonomia.

I minori durante una seduta del gruppo esperienzialeA chi si rivolge

Saranno coinvolti 30 ragazzi attraverso la realizzazione di 3 corsi formativi pratici, condotti da docenti qualificati, di 75 ore cadauno a cadenza bisettimanale e con una durata trimestrale. I corsi verranno riproposti 2 volte all’anno per riuscire a coinvolgere il maggior numero di giovani presenti nella struttura.


I minori nel corso di una gitaObiettivi

I percorsi formativi realizzati in ambiente protetto e il successivo tirocinio, in base all’esperienza di Dianova, sono uno strumento efficace: ad oggi, infatti, il 40% dei ragazzi che hanno svolto questi percorsi sono riusciti ad entrare stabilmente nel mondo del lavoro. Dopo la formazione verranno coinvolte le imprese del territorio nelle quali sarà realizzata la parte pratica (tirocinio, apprendistato, ecc.). 

I minori ringraziano i tanti donatoriI costi 

Per poter realizzare questo progetto, offrire percorsi formativi con docenti qualificati e allestire i laboratori, abbiamo bisogno di 30.000 €.

 

 


Aiutaci a costruire un “ponte” verso l’autonomia:
una formazione per far crescere passioni! 

Il pulsante per accedere alla pagina delle donazioni

Il pulsante per accedere ai progetti realizzati

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia: “Una diversità per creare valore”

E dopo di noi… Un “ponte” verso l’autonomia:
“Una diversità per creare valore”

I nostri minori ad un corso di velaChe cos’è

Un progetto di mediazione/integrazione culturale che parte dal percorso educativo della struttura per minori “La Villa” basato sul metodo esperienziale e il gruppo, gruppo composto da giovani tutti con situazioni diverse per storie e per obiettivi. In un contesto così ristretto emergono tutte le criticità nel far convivere ragazzi che hanno obiettivi diversi ma che vogliono raggiungere lo stesso risultato: l'autonomia.

I minori durante una seduta del gruppo esperienzialeA chi si rivolge

Saranno coinvolti 6/8 minori stranieri non accompagnati che terminano il percorso educativo sino al reinserimento sociale. Verrà inserito all’interno dell’equipe della struttura un mediatore culturale che seguirà il percorso di reinserimento sociale anche al termine del periodo di permanenza in struttura.

I minori nel corso di una gitaObiettivi

Realizzare laboratori sulla multiculturalità, sulla legalità e costruire una rete sul territorio per favorire i percorsi di integrazione. Nel progetto riveste un ruolo fondamentale la funzione del mediatore culturale, spesso portatore di un’esperienza simile a quella dei nostri ragazzi, ed è proprio qui che l’equipe di Dianova metterà in campo le sue competenze basate sul modello educativo proposto nella struttura.

I minori ringraziano i tanti donatoriI costi 

Per poter realizzare questo progetto, offrire percorsi di mediazione/integrazione culturale e costruire una rete sul territorio, abbiamo bisogno di 30.000 €.

 

 


Aiutaci a costruire un “ponte” verso l’autonomia:
una diversità per creare valore!

Il pulsante per accedere alla pagina delle donazioni

Il pulsante per accedere ai progetti realizzati

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home Sostieni Dianova