testimonianza villa milano marathonTra i 27 team di Dianova che hanno corso alla Milano Marathon 2016 presente anche il gruppo appartamento “La Villa” con utenti e operatori.

Ecco il loro racconto di questa bellissima esperienza.

"Non sapevo veramente cosa fosse la Milano Marathon fin quando non l’ho provata sulla mia pelle partecipandovi: spirito, partecipazione, determinazione, divertimento, squadra.

Dovevo andare insieme ad un compagno che purtroppo non è più venuto perché all’ultimo momento la risposta dei servizi alla sua partecipazione non è stata positiva; mi sentivo solo nonostante la presenza di due operatori di cui uno avrebbe corso con me. Salvatore e Lino mi hanno accompagnato.

Non pensavo a nulla, ero come svuotato; poi sono arrivato a Milano. C’erano operatori della comunità Dianova di Garbagnate, erano tanti e tanti erano gli utenti. Sono stati molto accoglienti con noi: ci è venuto a prendere in stazione un utente che ha avuto la possibilità di fare esperienza all’interno della comunità. La comunità di Garbagnate è bellissima, un posto vasto, enorme. Fino a quel momento mi sono sentito di stare in una grande comunità, mi sono sentito piccolo piccolo di fronte ad una realtà di cui faccio parte che occupa il suo tempo per tanti ragazzi che come me hanno bisogno di aver un percorso tracciato. Arrivati lì ci hanno mostrato le stanze, stanze molto belle, tutte preparate e con dentro frutta, dolci, caramelle; di tutto. Mi sentivo già un po’ più grande; quelle persone sono capaci di farti sentire parte di loro. Una grande famiglia! Quel giorno ho capito quanto fosse Grande Dianova e sono fiero di esserci, fiero di farne parte.

La possibilità di aver partecipato alla Milano Marathon è stata un’esperienza molto bella, tutti con una grande energia dentro, una grande forza. Ho corso, ho corso per il mio compagno che è rimasto a casa, ho corso per Dianova, ho corso per me! E l’esperienza di aver partecipato alla Milano Marathon mi ha regalato altra energia, altra forza da impegnare nelle mie prossime tappe. Quando correvo era come se vedessi il traguardo. Un traguardo non segnato dall’arrivo, ma da una strada giusta da percorrere, e più mi guardavo intorno e più capivo con grande felicità che non ero solo, e non lo sarò mai.

Ringrazio in particolare Salvatore e Dianova per quanto mi sta insegnando!"

F.

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News Il gruppo appartamento “La Villa” alla Milano Marathon