DianovaSITD1L’equipe di Dianova Palombara ha tenuto un intervento sulla situazione della Regione Lazio in ambito tossicodipendenze.

Riflessioni ed esperienze nell'ambito del proprio servizio sul rapporto tra l'enorme progresso scientifico nel settore delle dipendenze patologiche e il progressivo impoverimento dei servizi in termini di risorse, soprattutto umane. Questo il tema del convegno svoltosi giovedì 18 giugno 2015 presso la Società Italiana Tossicodipendenze di Roma dal titolo "Il craving: modello interpretativi e modelli terapeutici".

Il craving, ovvero lo stato in cui una persona ha un desiderio irresistibile di assumere una sostanza, è un elemento centrale della dipendenza patologica, e nel corso della tavola rotonda, a cui hanno presenziato diversi rappresentanti dei servizi pubblici e convenzionati, si è discusso sia sui suoi aspetti neurobiologici che cognitivi, nella convinzione che un’adeguata conoscenza di questo elemento sia fondamentale per una corretta presa in carico del paziente di un’appropriata impostazione del trattamento.

Dianova, rappresentata dall’equipe di Palombara, ha tenuto un intervento parlando della crescita dell'Associazione e delle nuove tipologie specialistiche confrontate alle problematiche dei servizi della Regione Lazio da anni vincolati nel loro sviluppo ad una retta introdotta dei primi anni duemila. Si è inoltre posto l’accento sulla resilienza come valore fondante delle comunità e sulla speranza che con il tavolo di concertazione avviato ultimamente dalla Regione Lazio si possano trovare i giusti correttivi economici e professionali ormai indispensabili per alzare la qualità dell'intero sistema dipendenze del Lazio.

Questo intervento amplia e consolidare la visibilità di Dianova sul territorio sul proprio ruolo professionale nel settore delle tossicodipendenze.

DianovaSITD2DianovaSITD3

 

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News Dianova alla tavola rotonda organizzata dalla Società Italiana Tossicodipendenze