1PierlucawebEccoci qui. Sono passati già diversi giorni dalla Milano Marathon, dall’evento che ci ha coinvolto, che ci ha impegnato, che ci ha fatto arrabbiare ma anche gioire.


Abbiamo impegnato tutte le nostre forze, abbiamo messo in campo tutto quello che potevamo; abbiamo raggiunto un obiettivo che all’inizio sembrava irraggiungibile!

Sono contento. Sono ancora emozionato per la riuscita dell’evento e per aver potuto coinvolgere gran parte delle persone che hanno Dianova come “missione”.

La mattina ero troppo carico, dovevo in qualche modo scaricarmi e sfogare la mia felicità; e quale miglior modo se non correndo! Anche perché amo questo sport, mi diverte e mi fa porre degli obiettivi. Così nello sport come nella vita!

Mi sentivo a casa. Quel villaggio mi ha trasmesso molta famigliarità, un ambiente “mio”, anche perché oltre ai “dianovani” c’erano anche i mie cari amici “marziani” e in particolar modo FABRY, il “capitano”. Ecco, il suo “sei un grande” ripetutomi più volte, guardandomi fisso negli occhi mentre correva la sua 42km, mi ha reso orgoglioso e soddisfatto! È stato un momento indimenticabile, un momento che racconta un percorso avuto con loro che continuerà nel tempo.

E noi di Dianova? Eravamo belli, siamo stati compatti.

Ci siamo divertiti! Abbiamo raccolto fondi per regalare ai nostri ragazzi de “La Villa” un sogno che si concretizzerà.

Questa è stata la mia Missione: un turbinio di emozioni!

GRAZIE DIANOVA!

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News L’esperienza dell’amico di Dianova Pierluca con la staffetta “Ferriera Alto Milanese”