30 cozzoLa Comunità Terapeutica di Cozzo celebra la ricorrenza con tante famiglie e uno spettacolo teatrale.

Domenica 14 settembre anche la Comunità Terapeutica di Cozzo ha festeggiato i trent’anni di Dianova Italia.

Circa 200 le persone presenti che hanno trascorso una bellissima giornata di divertimento e socialità grazie all’ottimo lavoro svolto dall’equipe e dagli utenti della Comunità.

Alla giornata hanno presenziato diversi ospiti del settore tra cui Roberto Braschi, presidente dell’Ordine dei farmacisti di Pavia, e il presidente dell’Associazione San Martino di Tromello (Pv), Simone Bertoli.

L’evento è iniziato alle 10 con l’accoglienza alle famiglie degli operatori e ai parenti degli utenti; questi ultimi hanno partecipato attivamente e con grande entusiasmo, soprattutto per la preparazione del pranzo.

Dopodichè, intorno alle 11,30, ha avuto luogo il primo intervento della giornata con Giorgio Barbarini, medico infettivologo del Policlinico San Matteo di Pavia e rappresentante di Dianova alla Consulta delle Associazioni per la lotta contro l’Aids, e Ombretta Garavaglia, Responsabile dell’Ufficio Comunicazione dell’Associazione, che hanno ripercorso insieme le tappe salienti dei trent’anni di vita di Dianova in Italia.

Presentato anche il nuovo manuale di Dianova, scritto dall’autore Roberto Cice, intitolato “Il canto delle sirene. Ascolto, cura e responsabilità”.

Verso le 12 è andato in scena lo spettacolo del gruppo di teatro della Comunità di Cozzo formato dagli utenti, affiancati per l’occasione da diversi membri dell’equipe, seguito da un momento musicale sempre ad opera dei ragazzi.

Prima del pranzo, i famigliari sono stati accompagnati dagli utenti nella visita alla Comunità, e hanno potuto ammirare la mostra fotografica dedicata al trentennale di Dianova che ha riservato anche uno spazio alle produzioni del laboratorio creativo con maschere e quadri.

La Comunità Terapeutica di Cozzo, per l’occasione, ha allestito diversi stand, tra cui quello per la vendita del pane “Metti le mani in pasta”, frutto del corso per panificatori, e quello dedicato alla vendita dei prodotti di Dianova e al materiale informativo della lotteria solidale che si terrà a Cozzo il prossimo 1 dicembre. Presente inoltre un punto break permanente dove gli ospiti hanno potuto rifocillarsi per tutto l’arco della giornata con focacce, bibite e caffé.

Alle ore 14 tutti a tavola per il pranzo con il buon appetito dato ai commensali dall’ultimo utente entrato in Comunità e la torta per il trentennale di Dianova realizzata da un utente pasticciere; in questo caso, le candeline sono state spente da un ragazzo reinserito.

Spazio poi per l’ultimo evento teatrale con diverse attrici professioniste che insieme agli operatori hanno letto in pubblico gli scritti autobiografici degli utenti della Comunità realizzati nel corso del laboratorio di scrittura.

La Comunità Terapeutica di Cozzo ringrazia per la preziosa collaborazione il Gruppo Folkloristico “Tutti Insieme” di Castello d’Agogna (Pv) per aver messo a disposizione i gazebo, l’associazione Arcieri dell’Olmo di Robbio (Pv), il Responsabile del Penny Market di Mortara (Pv), il Sig. Antonio, e i colleghi dell’equipe di Garbagnate.

Ma un grazie speciale va a tutti gli utenti che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento con grande dedizione e alle famiglie che hanno deciso di fermarsi il giorno seguente in Comunità per partecipare ai gruppi multifamigliari.

30-cozzo130-cozzo230-cozzo3

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News La Comunità Terapeutica di Cozzo in festa per il trentennale di Dianova