I minori di Dianova alla partita del 6 nazioniI giovani della struttura per minori in condizione di disagio allo stadio per il match del 4 febbraio tra Italia e Inghilterra.

Il racconto di un educatore

L’annuncio al gruppo formato da 13 adolescenti tra i 14 e i 23 anni non ha suscitato grandi entusiasmi: domenica 4 febbraio andiamo allo stadio Olimpico a vedere la nazionale di rugby che gioca contro l’Inghilterra!

La nazionale di calcio? Ma gioca la Roma? Dov’è l’Olimpico? Cos’è il rugby? Ma perché?

Le domande che sono sorte hanno lasciato molto chiaro all’equipe la poca conoscenza dei ragazzi verso il rugby. Ci siamo attivati per prepararli all’evento, che per gli educatori rappresentava una ottima opportunità di attività ludico-ricreativa di gruppo riguardante un evento importante a livello internazionale, pieno di valori sportivi e umani. Il giorno precedente, per prepararli, abbiamo proposto la visione di un documentario di presentazione del rugby e la visione del film “Invictus”.

Il giorno della partita l’impatto con lo stadio è stato imponente. Molti non erano mai stati all’Olimpico e soltanto uno dei ragazzi aveva visto e praticato il rugby per un breve periodo. La sorpresa e l’eccitazione erano tangibili in tutto il gruppo. L’atmosfera dei grandi eventi e l’euforia dei tifosi era contagiosa. La presenza delle due tifoserie mescolate che si confrontavano giocosamente e rispettosamente ad ogni azione significativa del gioco ha colpito favorevolmente i ragazzi abituati alle dinamiche calcistiche.

Il piacere e il bel clima di festa e partecipazione hanno permesso di superare facilmente la parziale comprensione delle regole e dell’evoluzione del gioco in campo e il disappunto per l’evidente superiorità tecnica degli avversari.

Al rientro in struttura abbiamo tirato le fila dell’esperienza raccogliendo soltanto commenti e sensazioni soddisfatte e felici, testimonianza di quanto sia importante proporre ai giovani nuove esperienze importanti sia a livello di crescita che di aggregazione. Sono state avanzate richieste di rifare l’esperienza!

Possiamo senza dubbio considerare l’esperienza positiva e ringraziare la FIR per aver messo gratuitamente a disposizione i biglietti d’ingresso alla partita che ha contribuito ad arricchire la proposta educativa della nostra struttura.

Ci auspichiamo di poter ripetere ottime esperienze come questa in futuro.

 

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News Dianova al 6 Nazioni: i ragazzi de “La Villa” ospiti della FIR