dianova montefiore convegno alcol dipendenze 1Al convegno, tenutosi a San Benedetto del Tronto, hanno partecipato circa 40 persone, tutte addette ai lavori.

Sabato 17 dicembre si è tenuto il convegno organizzato dalla Comunità Dianova di Montefiore dell’Aso per presentare i risultati del progetto “Sperimentazioni di procedure di presa in carico, valutazione monitoraggio dei percorsi terapeutici alcologici” sviluppato dalla struttura stessa negli anni 2013 e 2014.

Al convegno, svoltosi presso il presidio ospedaliero Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto, hanno preso parte all’incirca 40 persone, tutti operatori del settore.

Gli interventi dei relatori si sono dimostrati tutti molto interessanti, a partire da quelli dell’equipe della Comunità Dianova di Montefiore; Stefano Mori, Responsabile della struttura, ha presentato la Carta Dipartimentale dei servizi alcologici nata dal confronto tra gli enti del territorio che hanno aderito al progetto, mentre Cristian Borraccini, Responsabile Terapeutico, ha presentato il progetto e relativo follow up finanziato dai Piani Dipartimentali ASUR AV5 e affidato a Dianova Montefiore per gli anni 2013 e 2014. Progetto da cui ha avuto origine, oltre alla sopracitata Carta Dipartimentale dei servizi alcologici, la Rete STAI (Sistema Trattamentale Integrato Alcoldipendenze).

Molto importante e apprezzata la presenza del direttore del dipartimento dipendenze patologiche ASUR AV5 Claudio Cacaci, che ha introdotto i lavori del convegno insieme all’equipe della Comunità Dianova di Montefiore.

Dopo l’introduzione generale al convegno, c’è stato l’intervento della Dott.ssa Graziella Sanchini, referente per la Comunità IRS-AURORA, sul tema dell’evoluzione del trattamento residenziale per alcolisti, mentre il Dott. Giuseppe Novelli, U.O. Gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell'Ospedale San Benedetto del Tronto ASUR Marche, ha presentato il tema delle problematiche organiche indotte dall’abuso di bevande alcoliche.

Procedendo con ordine, il Dott. Mario De Rosa, direttore del serd di Civitanova Marche e Referente Tecnico per l’Alcologia della Regione Marche nella Sottocommissione Alcol della Conferenza Nazionale Stato - Regioni, ha tenuto un intervento sul fenomeno del craving alcolico tra i giovani, e il Dott. Mauro Ceccanti, Professore di Metodologia Clinica all’Università Sapienza di Roma e Direttore del Centro di Riferimento Alcologico della Regione Lazio dal 2004, ha presentato i percorsi clinici in alcologia con particolare riferimento alla realtà laziale e al CRARL (Centro Riferimento Alcologico Regione Lazio).

Presenti al convegno anche la Dott.ssa Antonella Fortuna, referente per la Comunità AMA-AQUILONE, il Dott. Fabrizio Mora, referente per l'Associazione Amelia, la Dott.ssa Sabrina Vici, referente per l’ARCAT Marche, e gli Alcolisti Anonimi, che hanno presentato le loro attività sul territorio.

Per concludere, la giornata è stata l’occasione per ribadire e incrementare il livello di collaborazione tra i diversi enti del territorio che erogano servizi di prevenzione, diagnosi, cura e supporto al reinserimento sociale di alcolisti o ex-alcolisti.

dianova montefiore convegno alcol dipendenze 2dianova montefiore convegno alcol dipendenze 3dianova montefiore convegno alcol dipendenze 4

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News Dianova Montefiore ha presentato i risultati del progetto alcol