opportunita alternative dianova montefioreUn progetto specifico nelle Marche per detenuti con problemi di dipendenza che scontano la pena in Comunità.

Accogliere per costruire “Opportunità alternative”. Avviato a novembre nella Comunità Dianova di Montefiore un progetto specifico rivolto ai detenuti delle carceri delle Marche che si trovano a scontare la pena tramite una misura alternativa alla carcerazione; obiettivo: offrire loro attività formative strutturate finalizzate al reinserimento lavorativo e sociale.

Finanziato da Regione Marche, “Opportunità alternative” ha come primo obiettivo quello di far conoscere le sue attività ai diversi Servizi Istituzionali del territorio ed avviare collaborazioni; il progetto, attualmente, coinvolge il Dipartimento Dipendenze Patologiche Area Vasta 5, Casa Circondariale Marino del Tronto, l’Associazione Amelia e la Cooperativa Sociale Ama-Aquilone. Molto importante anche la collaborazione con l’UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna) che in qualità di ufficio periferico del Dipartimento della Giustizia Minorile e di Comunità ha il compito di gestire l'applicazione delle misure alternative concesse dai Tribunali di Sorveglianza ai condannati che per i loro particolari requisiti possono espiare la pena nell'ambiente esterno anziché negli Istituti penitenziari.

Le attività formative sono invece realizzate con l’ausilio della Cooperativa Sociale Ama Aquilone che si occupa inoltre di redigere i bilanci di competenza per tutti i soggetti coinvolti nel progetto. Sono previsti in particolare corsi di orticoltura e gestione aree verdi, panificazione e pizzeria; le attività più legate all’ambito agricolo saranno prese in carico dalla Cooperativa Sociale Dianova e avranno luogo nei terreni limitrofi alla Comunità di Dianova Montefiore. Qui i detenuti accolti saranno affiancati da un Tutor che darà loro un aiuto nella realizzazione di un progetto individualizzato finalizzato all’apprendimento di life skills (competenze sociali) che al termine del percorso potranno agevolare il loro reinserimento.

L’equipe della Comunità Dianova di Montefiore ha già individuato l’Assistente Sociale responsabile del progetto; ad oggi sono stati avviati 3 tirocini: 2 rivolti a detenuti ancora inseriti nel programma terapeutico di Dianova Montefiore e 1 per un detenuto che ha concluso il programma in struttura ma che deve ancora scontare la pena.

“Opportunità alternative” si pone infine l’obiettivo di continuare a supportare la persona destinataria degli interventi previsti dal progetto anche nella fase successiva a quella residenziale, in quanto le difficoltà specifiche dei percorsi di reinserimento di questa tipologia d’utenza prevedono frequenti ricadute e difficoltà ad inserirsi negli ambienti di lavoro per via della forte discriminazione che ancora oggi è molto presente.

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News Avviato il progetto “Opportunità alternative” a Dianova Montefiore